River’s Edge, disillusione in riva al mare

Adattamento dell’omonimo manga seinen (Kyoko Okazaki, 1994), River’s Edge aka Ribâzu ejji (Isao Yukisada, 2019) è un film originale Netflix drammatico, con un pizzico di horror che mette in scena un gruppo di adolescenti  disturbati uniti da un segreto tanto inquietante quanto misterioso.

Un film che affronta le difficoltà dell’adolescenza, lontano dallo scintillio e dall’umorismo di una gioventù giapponese pazza e kawai. Le ingiustizie sociali, la prostituzione, le difficoltà ad accettare il proprio corpo e la propria sessualità, la discriminazione verso un « altro » diverso, la bulimia, unite al famoso tema giapponese del bullismo scolastico (ijime) dipingono un triste quadro della realtà adolescenziale. La storia si svolge in una città inquinata con molteplici fabbriche che emettono i loro fumi, irrigata da un fiume sporco dove galleggia molta spazzatura. Entriamo in questo film con piani di depressione assicurata e un clima di crescente minaccia tossica. River’s Edge mescola i generi, tra teen movie, dramma psicologico, amore impossibile e un pizzico di thriller orribile. Un mix di dialoghi sia crudi che metaforici a seconda dei protagonisti, parole non dette tipiche dello stile giapponese e molto « laissez-faire ». Di fronte a un mondo crudele, violento, inquinato dai rifiuti ma anche dai discorsi, questa gioventù disperata cerca una meta, un modo di esistere, insomma un « tesoro » che il solitario Yamada, il protagonista maschile omosessuale, trova in un cadavere decomposto, scoperto non lontano dal fiume, in un terreno tossico vietato al pubblico. Questo luogo desolato, questa terra indefinita ai margini di una fonte d’acqua nauseabonda, e quindi di vita, diventa allora il teatro dell’azione tra confidenze, violenza, amore e disperazione.

Cercando, infatti, di « sentirsi vivi », i personaggi di River’s Edge cadono sempre più nell’improbabile, nella decadenza realistica. Haruna, dall’aspetto calmo e malinconico, accetta di proteggere il tesoro di Yamada. Lei, che quotidianamente si impone un fidanzato violento di cui non è innamorata, troverà in Yamada, vittima di bullismo scolastico da parte del ragazzo di Haruna, un confidente e un amico con cui poter essere sincera. Kozue, una giovane modella bulimica, condivide questo macabro tesoro con Yamada e cerca di avvicinarsi alla sua senpai, Haruna, nella speranza di avere un’amica comprensiva con cui confidarsi. La situazione degenererà rapidamente fino a raggiungere eventi irreparabili.

Tradotto dal francese dal Corneille Bunguye

Votre commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l’aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion /  Changer )

Photo Google

Vous commentez à l’aide de votre compte Google. Déconnexion /  Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l’aide de votre compte Twitter. Déconnexion /  Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l’aide de votre compte Facebook. Déconnexion /  Changer )

Connexion à %s

Créez un site ou un blog sur WordPress.com

Retour en haut ↑

%d blogueurs aiment cette page :